lunedì 16 novembre 2015

Biscottini deliziosi cacao, pasta di nocciole e confettura di frutti di bosco

Ecco altri mitici dolcetti cucinati lo scorso fine settimana. La ricetta viene dal blog Giallo zafferano, anche se noi abbiamo modificato alcune cose. Il risultato comunque è stato splendido sia dal punto di vista visivo che di sapore e così abbiamo deciso di pubblicare ricetta e foto sul blog. Sono una vera delizia e, mano a mano che il tempo passa, come sempre i sapori sedimentano, si sposano alla perfezione l'uno con l'altro. Il cacao e la pasta di nocciole IGP del Piemonte danno a questi biscottini un aroma unico (sembra un'impasto alla nutella !)
Ingredienti
250 gr di farina 00
50 gr di pasta di nocciole IGP del Piemonte
10 gr di cacao amaro
1 vanillina
110 gr di burro a pezzetti
1 uovo
140 gr di zucchero di canna integrale biologico
marmellata di frutti di bosco quanto basta
Procedimento
Mettere nel robot da cucina farina e burro a pezzetti freddo di frigo. Far andare il robot fino ad ottenere una consistenza sabbiosa. Unire l'uovo, la vanillina, lo zucchero, il cacao e la pasta di nocciole. Tirare fuori l'impasto dal robot e impastare velocemente a mano per formare una palla schiacciata. Riporre in frigo per una mezz'oretta in pellicola alimentare. Dividere l'impasto in due parti e stendere la prima parte col mattarello ad uno spessore di circa 5 mm. Fare 20 dischi che saranno le basi dei biscotti con un bicchierino di circa 5,5 cm di diametro. Fare altrettanti dischi con l'altra metà di pasta e con uno stampino a forma di cuore ritagliare su ciascuno di essi un cuoricino. Cuocere le basi e le parti superiori in forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti (i cuoricini sono dei piccoli biscotti e quindi si possono cuocere separatamente per circa 6-7 minuti, essendo più piccoli infatti cuociono prima). Far raffreddare. Guarnire ciascuna base con la marmellata di frutti di bosco (noi ne abbiamo messa col cucchiaino un po' di più al centro in modo che riempia un po' il vuoto in corrispondenza del cuoricino quando viene formato il biscotto con la parte superiore). Mettere sopra ciascuna base l'altra parte del biscotto incisa con lo stampino a cuore, facendole aderire bene (se necessario eliminare con il dito la marmellata in eccesso se ne fuoriesce un pochina dai bordi). Come si vede dalle foto sono davvero carini !! E poi sono una vera delizia per le papille gustative !!!


AGGIORNAMENTO DEL 23 NOVEMBRE 2015: Abbiamo deciso di fare delle merendine "occhio di bue" con questa stupenda ricetta e il risultato è stato ottimo. Una vera delizia ! Basta semplicemente fare dei dischi più grandi (noi li abbiamo fatti con una coppa di circa 6-7 cm) e fare il buco centrale dei dischi che costituiscono la parte superiore delle merendine con un bicchierino da liquore. Questa volta abbiamo farcito oltre che con la marmellata di frutti di bosco anche con la crema al cioccolato e nocciole Novi. Sublimi !!! Segnalo che più sedimentano e più sono buoni, quindi consigliamo di cucinarli anche due giorni prima di quando si gustano.
Ecco le foto:





Panini da hamburger

Ieri sera abbiamo deciso di mangiare degli hamburger vegetariani fatti con i ceci. Volevamo però evitare di mangiare il solito pane confezionato che dentro ha di "tutto", compreso l'olio di palma e così abbiamo deciso di cucinare nuovamente i panini da hamburger già cucinati qualche anno fa per il compleanno di Jolie. La ricetta l'abbiamo presa, come la volta precedente, dal blog Anice e cannella. Abbiamo modificato solo qualche ingrediente, ossia il malto, sostituendolo con il miele (come d'altronde era anche indicato nella ricetta stessa) e poi abbiamo sostituito lo strutto con olio di mais in stessa quantità, il latte intero con latte parzialmente scremato e lo zucchero bianco con lo zucchero integrale di canna biologico. Il risultato è stato ottimo, anche migliore della volta precedente. Forse perché li abbiamo fatti cuocere meno tempo, solo 15 minuti (a 180° in forno preriscaldato).Ecco qua gli ingredienti, il procedimento e la foto di questi splendidi panini. Ne vengono circa 13 gr e quelli avanzati li abbiamo congelati. Quando si tratterà di mangiarli basterà scongelarli e poi farli riprendere un minuto in forno caldo.
Ingredienti:
310 ml circa di latte parzialmente scremato
 8 gr di lievito fresco
1/2 cucchiano di miele liquido
250 gr di farina manitoba e 250 gr di farina 00
30 gr di burro
10 gr di olio di semi di mais
20 gr di zucchero di canna integrale bio
10 gr di sale 
per la finitura:
latte e semi di sesamo
Procedimento:
Intiepidire il latte e sciogliervi dentro il lievito e il miele, lasciando riposare per 10 minuti. Unire le due farine in una ciotola e fare la fontana. Versare il latte al centro, aggiungendo lo zucchero, il sale, il burro fuso a cui è stato aggiunto l'olio di mais. Impastare bene. Far lievitare l'impasto fino al raddoppio. Fare le pieghe del secondo tipo (inserisco il link che ho trovato nel blog di Anice e cannella per la spiegazione del procedimento che comunque è molto facile). Lasciare riposare per 20 minuti. Dividerlo in pezzi da circa 90 gr. Fare dei panini tirando la pasta da sotto in modo che rimangano lisci e rotondi in superficie. Metterli su una placca da forno ricoperta di carta forno. Far riposare 10 minuti. Spennellare la superficie con latte e spolverizzare di semi di sesamo (togliere quelli caduti sulla carta forno altrimenti si bruciano nella cottura). Far lievitare ancora un'altra ora o meglio un'ora e mezza. Cuocere in forno statico riscaldato a 180 ° per circa 15 minuti (fare la prova con lo stuzzicadenti). Ecco il mitico risultato ! Sono morbidissimi come quelli che si comprano, ma molto più buoni !!!