lunedì 23 novembre 2015

Bretzel della collina dei mici

Lo scorso fine settimana abbiamo deciso di darci alla "pazza cucina". E così abbiamo preparato per sabato a cena dei favolosi bretzel. Li avevamo provati la prima volta vent'anni fa a Eurodisney e non ci erano piaciuti per niente...ma forse si trattava di bretzel semi-dolci, industriali e "congelati", nel senso freddissimi e quindi rinserrati (siamo state a Eurodisney sotto le feste di Natale e li abbiamo comprati su un piccolo kiosko all'esterno). Poi quest'anno ne abbiamo rimangiato uno (salato) come accompagnamento dell'antipasto di salumi e formaggio in un ristorante-pub, la cui proprietaria è di origini polacche e ci è piaciuto da matti....così ci siamo messe a cercare in internet la ricetta. Prendendo spunto dai favolosi blog Anice e cannella e Giallo zafferano abbiamo cucinato i nostri bretzel con grande soddisfazione. Sono venuti benissimo, lievitatissimi (tanto che la forma ha fatto difficoltà a mantenersi !), morbidi, buonissimi, in una parola !! Li abbiamo accompagnati con prosciutto crudo san daniele, patate fritte e una buona birra - analcolica - più leggera ;-)
Posto la ricetta e anche la foto, anche se è venuta un po' sfocata visto che Jolie l'ha fatta col cellulare e quindi non si era accorta che non fosse nitida. Abbiamo congelato la metà circa dell'impasto e quando li rifaremo farò nuove foto più limpide ;-)

Ingredienti

300 gr di farina 0
200 gr di farina 00
15 gr di lievito di birra fresco
270 gr di acqua tiepida
1 cucchiaino e mezzo di zucchero integrale di canna biologico
30 gr di burro a pezzetti morbido
10 gr di sale fino
sale grosso

per la soluzione al bicarbonato

1 litro di acqua
8 cucchiaini di bicarbonato
2 cucchiaini di sale

Procedimento

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida e aggiungere lo zucchero. Mettere in una ciotola le farine mescolate. Versare il composto di acqua, lievito e zucchero su un angolo delle farine formando una "pappetta" con la forchetta e poi ricoprire con il resto della farina della ciotola. Lasciar riposare circa 40 minuti. Si ottiene un composto schiumoso. Versarlo nel robot da cucina aggiungendo i burro morbido tagliato a pezzettini e il sale fino. Far andare il robot finché non si ottiene un impasto liscio e lucido. Impastarlo sul tavolo con le mani leggermente infarinate. Metterlo a riposare un un recipiente di vetro coperto con pellicola trasparente finché non raddoppia di volume (1 ora e mezza, 2). Lievitato l'impasto, mettere a bollire l'acqua con bicarbonato e sale. Preriscaldare il forno a 210 gradi. Nel frattempo dividere l'impasto in otto parti e con ciascuna formare dei cordoncini di almeno 60 cm più sottili alle estremità. Formare la tipica forma a fiocco ponendo ciascun bretzel sulla placca foderata di carta forno. Immergere per 30 secondi, nell'acqua che bolle ciascun bretzel e mano a mano disporli sulla placca del forno ricoperta con carta forno dopo averli scolati (noi abbiamo usato un mestolo scolapasta bucato che di solito usiamo per togliere dall'olio il pesce fritto o le patate fritte).  Cospargere con sale grosso. Quando il forno è caldo cuocere per circa 15-20 minuti, finché i bretzel non sono belli scuretti.
Sono davvero ottimi e veramente morbidi e gustosi. Sono buonissimi anche il giorno dopo !!
Ecco la foto (anche se un po' sfocata) dei bretzel della collina dei mici:


Nessun commento: